“ E tutto d'intorno un magnifico bosco di lecci ”

Territorio

DOVE LA COLTURA DELLA VITE DIVENTA CULTURA

La Leccia si trova sulle colline della Val di Botte vicino a Montespertoli, nel cuore della Toscana e del Chianti. Da qua si domina la Val di Pesa e la Val d’Elsa, una vasta area a vocazione viticola secolare dove, per caratteristiche pedo-climatiche, la coltura della vite è diventata cultura. Il territorio della proprietà, situato a circa 200 metri s.l.m. e contraddistinto da pendii collinari piuttosto regolari, è felicemente esposto in un contesto di grande variabilità. Anche il terreno è caratterizzato da un generale dinamismo sotto il profilo pedologico. Marne plioceniche, argille complesse e frazioni di alberese permettono, unitamente all’ottimale esposizione, di ottenere una magnifica varietà di vino, profonda espressione del territorio.

Il clima tipico della zona è l’ideale per la coltivazione della vite: a Nord il Montalbano fa da barriera alle correnti di aria fredda, mentre a Est le fertili brezze marine danno un contributo essenziale per la salute delle piante e per la caratterizzazione dei vini. Le temperature sono calde d’estate, con discrete escursioni termiche durante la notte, e mediamente temperate durante il resto dell’anno. Questo contesto gioca un ruolo centrale per la corretta maturazione dell’uva. I 20 ettari vitati sono composti sia da vitigni autoctoni, come Sangiovese e Trebbiano, sia da varietà internazionali, come Syrah e Merlot, che hanno trovato generosa “cittadinanza” tra i nostri filari. L’intera proprietà è circondata da un magnifico bosco di lecci che ha una fondamentale funzione protettiva oltre che di purificazione dell’aria e di mantenimento della biodiversità.